Lavoro in Svizzera Archivi - LavoroSvizzera

Ormai mancano pochi giorni a Natale e noi di Lavoro in Svizzera abbiamo deciso di farvi un regalo: abbiamo lavorato in questi mesi per potervi mettere a disposizione una nuova versione del nostro sito web. I colori sono sempre gli stessi, rosso e bianco quelli della nostra bandiera, ma il layout è totalmente diverso. 

 

Una Home strutturata per macro aree:

  • Cerco lavoro in Svizzera
  • Offerte di lavoro
  • Lavorare in Svizzera
  • Informazioni utili

 

Queste aree le ritroviamo anche nella parte alta del sito, a costituire il menù, che vi permetterà di accedere all’interno delle singole pagine dove avrete modo di approfondire ogni singola info. 



In basso troviamo una sezione dedicata agli ultimi annunci del mese, le news più visualizzate dagli utenti, ricercate con cadenza settimanale da tutti i maggiori portali di lavoro del Ticino. Anche la sezione dedicata alla newsletter è stata rivista per essere più visibile e immediata, pronta per ricevere i vostri dati che vi permetteranno di rimanere sempre aggiornati sulle nostre ultime offerte. 

Un lavoro studiato appositamente per voi, il nostro regalo di Natale per tutti i nostri followers che ci seguono ogni giorno. Buone feste!

 

Se sei interessato alla nostra newsletter bisettimanale ti puoi registrare qui: Newsletter

Se vuoi leggere le ultime offerte di lavoro e i nostri articoli lo puoi fare qui: Annunci

Secondo lo studio dell’Index of Women Entrepreneurs compilato da Mastercard, la Svizzera occupa il settimo posto tra i 58 Paesi presi in considerazione, offrendo buone condizioni per le donne che operano nel mondo degli affari. In cima alla classifica si trovano USA, Nuova Zelanda, Canada e Israele. Rispetto all’anno scorso, la Germania scende di sei posti al 29. rango.

Gli autori dello studio affermano che l’imprenditoria femminile eccelle soprattutto nelle economie ad alto reddito e sviluppate. In questi Paesi, si riscontra un pregiudizio basso nei confronti delle donne, un elevato accesso all’istruzione e ai servizi finanziari e il contesto imprenditoriale è molto favorevole. Le condizioni peggiori per le donne si riscontrano in Egitto, Bangladesh, Algeria, Arabia Saudita e Iran.

In Svizzera, nonostante ci siano delle condizioni quadro particolarmente vantaggiose, solo un terzo dei dipendenti aziendali con funzioni dirigenziali sono donne. Le donne però presentano delle difficoltà a intraprendere un lavoro autonomo. Solo il 4,7% delle svizzere prevede di avviare un’attività in proprio nei prossimi tre anni. Tenendo conto anche della presenza maschile, la cifra sale al 10,5%.

In paesi comparati alla Svizzera, il dato medio emerso dallo studio è del 15,2%, si percepisce una certa riluttanza ad avviare un lavoro in proprio, colpa o merito anche degli alti salari percepiti dai lavoratori dipendenti.

Il «Mastercard Index of Women Entrepreneurs», basato su dati pubblici provenienti da organizzazioni internazionali, registra i progressi e le performance delle donne imprenditrici in 58 paesi del mondo. 

Se sei interessato alla nostra newsletter bisettimanale ti puoi registrare qui: Newsletter

Se vuoi leggere le ultime offerte di lavoro e i nostri articoli lo puoi fare qui: Annunci


Se non hai letto la prima parte di questo articolo, lo puoi fare qui: Clicca qui

Svizzera: come trovare un lavoro estivo o stagionale

Le agenzie di lavoro in Svizzera sono tantissime e la stessa cosa vale per i portali web che sono specializzati nella ricerca di lavoro stagionale, ecco alcuni esempi:

Si possono trovare tantissime informazioni ed offerte di lavoro anche sul portale europeo della mobilità professionale, http://ec.europa.eu/, dove nella sezione dedicata alla Svizzera, è possibile cercare lavoro a tempo determinato.

Quali sono le professioni più richieste?

La ricerca di un lavoro in Svizzera, senza esperienza o con, può essere effettuata tranquillamente online, grazie al web ed ai numerosi siti online dove è possibile trovare e consultare svariate offerte di lavoro.

Diverse sono le professioni più richieste in Svizzera; dal medico all’orafo, dall’apprendista venditore al call center agent. Si cercano anche ingegneri, capi vendita, saldatori, architetti e responsabili bilancio.

Tra i lavori richiesti in Svizzera, specialmente nella Svizzera italiana, il Canton Ticino (Lugano, Ticino, Chiasso, Locarno o Stabio), si ricercano:

  • programmatori informatici;
  • ingegneri;
  • analisti finanziari;
  • marketing specialist;
  • assistenti amministrativi;
  • manager;
  • ceramisti e lattonieri.

Cercare lavoro in Svizzera nel settore medico-sanitario

Un settore in continua crescita e che ricerca nuovi lavoratori, è quello medico-sanitario, con stipendi veramente interessanti.

Le offerte di lavoro per medici, odontoiatri, psicologi o infermieri, specialmente nella Svizzera italiana, sono moltissime e, molto spesso, rimangono scoperte per mancanza di candidati.

In merito al riconoscimento dei propri titoli di studio e delle qualifiche professionali, in Svizzera generalmente avviene il riconoscimento automatico per le seguenti professioni: medico, dentista, veterinario, farmacista, personale infermieristico generico, ostetrica ed anche architetto.

I riconoscimenti automatici interessano solo la formazione di base; nel caso in cui il lavoro necessiti di un diploma o di una qualifica specifica, le autorità elvetiche verificheranno l’equivalenza dei titoli in possesso.

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all’Ufficio nazionale di Contatto presso il Dipartimento federale per l’Educazione professionale e la Tecnologia, che vi indirizzerà presso l’autorità incaricata al riconoscimento dell’equipollenza del diploma. E’ importantissimo inoltrare la propria domanda tradotta in una delle lingue nazionali svizzere.

Quanto costa la vita in Svizzera?

Vivere in Svizzera può risultare un problema se non si lavoro perché il costo della vita è molto alto. In Europa è preceduta solo da Norvegia, Danimarca e Finlandia.

A titolo indicativo, il prezzo medio nazionale di un affitto di un trilocale si aggira dai 1.600 euro fino ai 3500 euro, a seconda della zona ovviamente; mentre quello di un bilocale oscilla dai 900 ai 1200 euro mensili. Una soluzione vantaggiosa è quella di lavorare in Svizzera ma risiedere in Italia, meglio se vicino ai confini in città come Varese, Como, Sondrio, Verbania Cusio Ossola, rientrando nella categoria dei frontalieri. 

Quali sono gli ostacoli nel lavorare in Svizzera? 

Uno degli ostacoli maggiori che bisogna affrontare per trovare un lavoro in Svizzera, è quello della politica locale, che dà la precedenza ai lavoratori del posto. Per avere maggiori possibilità in ambito lavorativo, spesso è necessario possedere un livello professionale elevato e un buon livello di conoscenza della lingua.

Anche se le offerte di lavoro in Svizzera non mancano, sarà certamente più semplice trovare un impiego se si possiede una laurea professionalizzante.

Anche se il costo della vita è così elevato, lavorare in Svizzera conviene perché gli stipendi sono rapportati ad esso. Ciò a cui bisognerà abituarsi è la cultura, fatta spesso di una intransigente precisione, freddo e inverni piuttosto rigidi.

Se non sei ancora convinto e cerchi una motivazione in più per andare a vivere in Svizzera, sappi che si trova al 5º posto nella classifica dei Paesi con la migliore qualità di vita del mondo.

Pronto a fare le valigie?


Se sei interessato alla nostra newsletter bisettimanale ti puoi registrare qui: Newsletter

Se vuoi leggere le ultime offerte di lavoro e i nostri articoli lo puoi fare qui: Annunci

Vivere in Svizzera e cercare lavoro, risulta essere una delle scelte più quotate per tutti gli italiani che hanno intenzione di cambiare la propria vita in meglio, senza allontanarsi troppo dall’Italia. Questa scelta deriva da una tassazione agevolata, dal rispetto generale delle regole, dalla possibilità di vivere in un ambiente stimolante ed internazionale. 

La Svizzera è ancora oggi uno dei Paesi con la maggiore emigrazione italiana nel Mondo, ma come mai? Uno degli aspetti da non sottovalutare, è quello legato alla ricerca del lavoro in Svizzera, paese dove la percentuale di disoccupazione è la più bassa in rapporto agli altri Stati europei.

A tutto questo si somma una qualità della vita piuttosto elevata e una stima degli stipendi medi di circa 4500 euro o persino superiori. Tutto questo rende la scelta di lavorare in Svizzera molto interessante e conveniente, ancora di più se si sceglie di lavorare in Svizzera e vivere in Italia!

Cosa serve per lavorare in Svizzera

Lavorare in Svizzera, dal punto di vista burocratico, non è particolarmente complicato. Un altro aspetto positivo è quello di godere di una quasi totale assenza di procedure burocratiche per ottenere permessi di lavoro, grazie agli accordi bilaterali tra la Svizzera e la Comunità Europea.

Il visto di lavoro non è necessario e, tra i documenti per lavorare in Svizzera, per i cittadini europei, viene richiesto solo il proprio documento di identità e un altro tipo di permesso, che varia a seconda di quanto tempo si intende lavorare in Svizzera e come.

Tipologie di permessi per lavorare in Svizzera come stranieri:

  • Permesso L: viene previsto per tutti i cittadini stranieri che intendono vivere in Svizzera meno di un anno e con uno scopo preciso, ad esempio il lavoro. Un cittadino europeo e quindi anche italiano, può accede a questo permesso se dimostra di avere un rapporto di lavoro che va dai 3 ai 12 mesi;
  • Permesso B: tale tipo di documento, a differenza del permesso L, viene rilasciato a coloro che necessitano un permesso di lavoro superiore ai 365 giorni, ossia un anno, o a tempo indeterminato. La durata totale è di 5 anni, con proroghe di cinque anni in cinque anni;
  • Permesso C: è un permesso di domicilio concesso agli stranieri dopo una permanenza di cinque o dieci anni in Svizzera. Una volta ottenuto, questo tipo di permesso è illimitato senza condizioni.
  • Infine, il Permesso G: è quello specifico per i frontalieri, ovvero, nel caso degli italiani, coloro che vivono in Italia e lavorano nella Svizzera italiana. Per godere di tale concessione, i frontalieri devono rientrare almeno una volta a settimana presso il domicilio estero (ossia in Italia).

Per ottenere maggiori informazioni, ci si può rivolgere al Consolato o all’Ambasciata d’Italia in Svizzera, o all’Ufficio Federale della migrazione: www.sem.admin.ch.

E’ importante ricordare che non si può lavorare in Svizzera con la carta di soggiorno italiana, ossia con un permesso di soggiorno UE concesso agli stranieri in area Schengen, è necessario un visto di lavoro; Chi lavora in Svizzera deve fare la dichiarazione dei redditi, in particolare i frontalieri (che lavorano la maggior parte del tempo in Svizzera ma risiedono in Italia), sono soggetti ad una tassazione specifica.

Dove cercare lavoro in Svizzera

Città e lingue da conoscere e sapere per andare a vivere e lavorare in Svizzera

Per andare a lavorare in Svizzera è consigliabile pianificare il proprio trasferimento cercando maggiori informazioni sulle zone in cui si intenderà trasferirsi a vivere. Tenete bene a mente che la Svizzera è divisa in diversi cantoni e, per ognuno di essi, cambia considerevolmente la richiesta occupazionale.

Questo significa che le offerte di lavoro in Svizzera, per italiani e non solo, non saranno uguali ovunque e molto dipenderà anche dai settori e dal vostro livello di conoscenza delle lingue straniere.

È utile sapere che in Svizzera le lingue parlate sono 4: italiano, tedesco, francese e reto-romanico. Prima di mettersi a cercare attivamente lavoro in Svizzera, è opportuno prepararsi bene e con un buon curriculum e lettera di presentazione (se necessaria). Scrivere un curriculum vitae di successo in inglese diventerà quindi fondamentale per trovare un lavoro in Svizzera in poco tempo.

Viste le lingue parlate è consigliabile tradurre il curriculum vitae in base alla zona dove cercate lavoro. La lingua tedesca e quella francese sono, infatti, quelle più richieste dalle aziende e dalle imprese locali. Se il tedesco o il francese non sono il vostro forte, forse potrebbe essere una buona idea cominciare a cercare tra le offerte di lavoro della Svizzera italiana oppure, in alternativa, provare con le tante aziende italiane in Svizzera e che propongono offerte di lavoro.

La scelta di diventare frontalieri e lavorare all’estero per aziende italiane è una delle preferite dagli abitanti italiani, per continuare a vivere in Italia ma con uno stipendio svizzero. 

Come cercare lavoro in Svizzera

Ecco di seguito, un elenco di agenzie e portali online a cui poter fare riferimento se volete iniziare a cercare lavoro in Svizzera dall’Italia:

Ecco una lista utile di agenzie per il lavoro e di agenzie interinali in Svizzera:

Inoltre, anche su www.arbeit.swiss, il portale ufficiale della ricerca del lavoro svizzero, è possibile trovare una panoramica di ciò che la Svizzera può offrire agli italiani.

Un altro metodo utile per cercare lavoro è quello di controllare tra gli annunci di lavoro emessi o sponsorizzati da uffici per l’impiego (RAV) presenti sul territorio, l’importante è però presentare un CV in formato europeo e multilingua.

Infine, un’altra valida alternativa è poi anche quella di proporsi direttamente alle imprese locali inviando una auto-candidatura. A tal proposito, potete trovare un elenco completo delle imprese svizzere sul sito delle Camere di Commercio svizzere, al link: www.swissfirms.ch.


Se sei interessato alla nostra newsletter bisettimanale ti puoi registrare qui: Newsletter

Se vuoi leggere le ultime offerte di lavoro e i nostri articoli lo puoi fare qui: Annunci

Ciao a tutti, sto pensando di dedicare piu’ tempo alla ricerca di offerte di lavoro per italiani in Svizzera e allargare le offerte anche alla Svizzera francese e tedesca.


Vorrei offrire anche un supporto per email ai membri della lista VIP.

Per fare questo dovro’ spendere molto piu’ tempo nella ricerca delle offerte e a rispondere alle vostre email, per cui vorrei ridurre le mie ore lavorative dal mio datore di lavoro per poter dedicarmi ad aiutare voi a trovare un lavoro qui in Svizzera. Per non avere personalmente una perdita economica consistente sono costretto a fare un servizio a pagamneto.

Naturalmente la newsletter gratuita continuerà ad esistere anche se solo in formato settimanale.

La Newsletter VIP sarà bisettimanle e conterrà 10-20 offerte per persone di lingua italiana con minime conoscenze di tedesco e francese, e garantiro’ il supporto email a tutte le vostre domande. Al momento ricevo 100-150 email a settimana e mi è impossibile rispondere a tutti.

[forminator_poll id=”1669″]

Settimanalmente ricerchiamo e pubblichiamo le migliori offerte di lavoro in Ticino ma in questo articolo vogliamo dedicarci a due grandi catene di supermercati: Lidl e Aldi. 

Già a Gennaio abbiamo dedicato un articolo a questi due colossi che operano nel settore della grande distribuzione organizzata, ancora in forte espansione. 

I due supermercati sono famosi per aver introdotto uno stipendio minimo per il personale non specializzato. Lidl e Aldi assumono circa 650 persone in Svizzera, con uno stipendio minimo da 4200 Chf (3800€).  

Se sei interessato a lavorare in questo settore, il Gruppo Lidl, noto per i suoi supermercati in tutta Italia e in Europa, è alla ricerca di nuovo personale da inserire nei propri punti vendita. Anche ALDI SUISSE è alla continua ricerca di personale qualificato. Vi attendono orari di lavoro compatibili con la vita familiare, posti di lavoro sicuri a tempo pieno o parziale e interessanti opportunità di carriera.

Se sei disposto a imparare un base di tedesco o francese siamo sicuri che aumenterai le tue probabilità di essere preso in considerazione, durante la fase di colloquio.

Clicca sui link sottostanti per visionare tutte le offerte di lavoro, direttamente nella sezione dedicata:

Lidl

Aldi

NB. Visualizza in lingua tedesca il sito di Aldi e Lidl e usa un traduttore per vedere tutte le offerte.

Se sei interessato alla nostra newsletter bisettimanale registrati qui: Newsletter

Se vuoi leggere le ultime offerte di lavoro e i nostri articoli clicca qui: Annunci

Ecco alcune delle migliori offerte di lavoro in Svizzera:

Se sei interessato alla nostra newsletter bisettimanale ti puoi registrare qui: Newsletter

Se vuoi leggere le ultime offerte di lavoro e i nostri articoli lo puoi fare qui: Annunci

Mai come quest’estate in Svizzera ci sono state così tante offerte di lavoro e di conseguenza tantissimi nuovi dipendenti. E tutto questo è solo l’inizio. 

Attualmente sono 189.749 le offerte di lavoro pubblicate su Internet a partire dal 15 agosto 2019, la migliore estate di sempre dal punto di vista lavorativo. Questi dati sono stati dimostrati da una valutazione del job radar di X28, dove i siti web aziendali e i portali di lavoro sono registrati tramite un motore di ricerca per tutta la Svizzera.

Ciò che colpisce è il fatto che continuano a prevalere gli annunci di lavoro dei fornitori di servizi al personale (107.440 annunci di lavoro). Ma il numero di aziende che cercano direttamente nuovi dipendenti è notevolmente aumentato (82.310 annunci di lavoro). Un buon 10% delle nuove posizioni ricoperte è in ambito dirigenziale: sono 19.978 le posizioni dirigenziali pubblicizzate.

Le offerte di lavoro riguardano tutti i settori industriali e sono destinate sia a persone altamente qualificate che a persone meno qualificate. I primi 5 posti di lavoro sono rimasti gli stessi dell’anno precedente, con un tasso di disoccupazione in calo.

Non a caso, in luglio la disoccupazione in Svizzera è rimasta a un minimo del 2,1%. Tuttavia, questo tasso non include gli estranei o coloro che sono disoccupati ma non si sono iscritti al VRR.

Emilie Gachet, esperta del mercato del lavoro presso il Credit Suisse, risponde così alla domanda: “Signora Gachet, quanto dista la fine degli annunci di lavoro record?”

Emilie risponde: “Non vediamo ancora niente. La maggior parte degli indicatori del mercato del lavoro svizzero rimane positiva. L’occupazione totale è cresciuta nell’ultimo trimestre, più di quanto ci aspettassimo. Anche l’indicatore delle prospettive occupazionali, che fornisce informazioni sui piani aziendali per il prossimo trimestre, continua a puntare verso l’alto”.

In Germania, tuttavia, all’orizzonte si profila una recessione.

L’industria svizzera sta già sentendo gli effetti di questa nuova situazione e l’economia nel settore manifatturiero si sta indebolendo. Ma l’occupazione non risponde ancora. Tuttavia, potrebbe indebolirsi nei prossimi trimestri.

I lavoratori qualificati continueranno ad essere ricercati anche in un periodo di recessione generale? La carenza persisterà sicuramente in alcuni settori, come la sanità e l’informatica. 

Più significativo e in linea con gli standard internazionali è il tasso di disoccupazione, che comprende tutti coloro che non hanno lavoro e che sono attivamente alla ricerca. Questa cifra è determinata ogni trimestre da un elaborata indagine telefonica della popolazione svizzera ed è stata del 4,9% nei primi tre mesi di quest’anno, dopo il 5,2% dell’anno precedente. Questa nuova situazione di ricerca in ambito lavorativo avrà un grande effetto positivo sui disoccupati, che gli permetterà di impiegarsi molto più velocemente.

Galvolux è una Azienda commerciale e di produzione, leader nel suo settore di attività a livello internazionale, attiva nel settore dell’arredamento e dell’edilizia.

Nell’ambito di un rafforzamento dell’area tecnica cerchiamo da subito o per data da convenire un

Collaboratore tecnico

Mansioni principali:

• Allestimento offerte (calcolazione e scrittura con gestionale aziendale)

• Allestimento ordini (disegno ed elaborazione dei piani esecutivi e dei relativi dettagli in autocad per l’ordinazione dei materiali e la messa in opera fino alla fatturazione, ai consuntivi e all’archiviazione degli incarti)

• Sopralluoghi esterni con clienti, architetti, direzione lavori per concordare e definire i necessari dettagli tecnici e rilevare le necessarie misure esecutive

Cosa richiediamo:

• Formazione e diploma professionale tecnico con preferibilmente conoscenze nel settore della metalcostruzione o della falegnameria (o formazioni analoghe)

• Esperienza di almeno 5 anni nelle mansioni sopracitate

• Facilità al contatto con le persone e al lavoro in team

• Capacità di lavorare con precisione, affidabilità e autonomia

• Età: 25-40 anni

• Conoscenze del tedesco e/o francese costituiranno titolo preferenziale

Cosa offriamo:

• Attività molto interessante, dinamica e diversificata nel campo dell’architettura con sede di lavoro a Bioggio

• Ambiente di lavoro stimolante in azienda leader

• Possibilità di crescita professionale all’interno di una Azienda in continua evoluzione

• Condizioni retributive adeguate alla responsabilità

Le offerte, corredate da curriculum vitae, certificati di formazione, di lavoro e foto sono da inviare a:

Galvolux SA, Direzione, Via Strecce 1, 6934 Bioggio

oppure

direzione@galvolux.com

Massima confidenzialità garantita.

www.galvolux.com

Continuiamo con la nostra  nuova rubrica dove presenteremo le 100 Aziende piu’ importanti in Svizzera.

La fonte di questa classifica è lo Schweizer Jobradar, una pubblicazione annuale che fa il punto sul mondo del lavoro in Svizzera, redatta dall’agenzia x28.

Qui puoi vedere le posizioni 100 fino alla 91.

Qui puoi vedere le posizioni 90 fino alla 81.

Qui puoi vedere la posizioni 80 fino alla 71.

Oggi vediamo le  posizioni 70 fino alla 61:

 

70. Mobiliar Versicherungsgesells AG

Sito web: www.mobiliare.ch

Lingua sito: Italiano, tedesco, francese

Portale lavoro: clicca qui


69.  Spital Thurgau 

Sito web: www.stgag.ch

Lingua sito: Tedesco

Portale lavoro: clicca qui


68. Genossenschaft ZFV-Unternehmungen

Sito web: zfv.ch

Lingua sito: Tedesco, francese, inglese

Portale lavoro: clicca qui


67. Paul Scherrer-Institut (PSI)

Sito web: www.psi.ch

Lingua sito: Tedesco, francese, inglese

Portale lavoro: clicca qui


66.  Kanton Basel-Stadt

Sito web: www.bs.ch

Lingua sito: Italiano, tedesco, inglese, francese

Portale lavoro: clicca qui


65. Basler Versicherung AG 

Sito web: www.baloise.ch

Lingua sito: Italiano, tedesco, inglese, francese

Portale lavoro: clicca qui


64.Geberit AG

Sito web: www.geberit.ch

Lingua sito: Italiano, tedesco, francese,

Portale lavoro: clicca qui


63. ELCA Informatik AG

Sito web: www.elca.ch

Lingua sito: tedesco

Portale lavoro: clicca qui


62. Tertianum Gruppe

Sito web: www.tertianum.ch

Lingua sito: Italiano, tedesco, francese

Portale lavoro: clicca qui


61. SPITEX Verband des Kantons Bern

Sito web: www.spitexbe.ch

Lingua sito: Tedesco, francese

Portale lavoro: clicca qui

Se sei interessato alla nostra newsletter bisettimanale ti puoi registrare qui: Newsletter

Se vuoi leggere le ultime offerte di lavoro e i nostri articoli lo puoi fare qui: Annunci